Viaggio sola

Il film racconta la strana vita di Irene, ispettrice di hotel di lusso in tutto il mondo, occhio attento a ogni dettaglio e guanto bianco alla ricerca del più piccolo granello di polvere.

Quarant’anni, single, un giorno si accorge di essere sola. E va in crisi. La trama a questo punto potrebbe essere scontata e invece la protagonista non cambia strada.

La felicità in fondo è una esperienza intima e personale e Irene, trolley in mano e sguardo fiero, decide di continuare a percorrere la strada verso la libertà e l’appagamento professionale. Anche se questo vuol dire viaggiare sola.

Valdostana di origine e milanese d'adozione, è laureata in Relazioni Internazionali presso l’Università Cattolica di Milano. Ha conosciuto…