In Afghanistan

di Rory Stewart
Edizioni TEA, 2004

 

Uno dei dieci migliori libri dell’anno

The New York Times

 

Rory Stewart oggi è un affermato politico britannico ma qualche anno fa, precisamente nel 2000, non era altro che un ragazzo forse un po’ incosciente, che un bel giorno decise di intraprendere un cammino a piedi dalla Turchia al Bangladesh, passando per l’Iran, l’Afghanistan, il Pakistan, l’India e il Nepal.

“In Afghanistan”, racconta parte di quel viaggio, sulle tracce del percorso tracciato 500 anni prima dall’imperatore indiano Babur il Grande.

Il mondo attorno però sta cambiando, le torri gemelle sono cadute e iniziano i bombardamenti sull’Afghanistan. Nulla fermerà l’autore, né le bombe né la neve. E lungo il suo cammino troverà sempre un giaciglio per la notte, a dimostrazione dell’innato rispetto per i viaggiatori che qualsiasi popolo e cultura porta nel suo DNA.

Valdostana di origine e milanese d'adozione, è laureata in Relazioni Internazionali presso l’Università Cattolica di Milano. Ha conosciuto…